2020

Codice della strada e bollo auto: ecco tutte le novità del 2021

0 74

Informativa di pubblico interesse – Le modifiche al Codice della Strada annunciate per l’estate che avrebbero dovuto riformare alcuni punti essenziali della circolazione stradale sono andate in porto solo parzialmente.

Una delle principali novità per il Codice della Strada introdotte è il concetto di “utenza vulnerabile”: pedoni, ciclisti, conducenti di ciclomotori e motocicli nonché persone con disabilità.
Per tutelare la sicurezza degli utenti della strada più deboli ed esposti, gli attraversamenti pedonali potranno essere rialzati a filo dei marciapiedi, eventualmente colorandoli per renderli più visibili.
Inoltre, sulle strisce i pedoni avranno sempre la precedenza nell’attraversamento rispetto al passaggio dei veicoli (adesso hanno diritto alla precedenza solo dopo aver iniziato a impegnare le strisce). Viene inoltre introdotta la “strada urbana ciclabile” ricavata all’interno della carreggiata preesistente e definita da una segnaletica ad hoc. Nella “strada urbana ciclabile” il limite di velocità non deve superare i 30km/h e le biciclette hanno la precedenza.
Dopo quattro mesi dall’introduzione della legge scatterà inoltre l’obbligo del casco per i minori di anni 12 alla guida di una bici.

Dal 1° gennaio 2021, l’importo delle multe più elevate per violare il Codice della strada verrà abbassato. Grazie all’inflazione, è previsto un ribasso dello 0,2% per le sanzioni che vanno oltre i 250 euro mentre resteranno invariati gli importi per divieti di sosta (42 euro), mancato uso delle cinture di sicurezza (83), utilizzo del cellulare alla guida (165).

Banner ceriv

Una delle novità di quest’anno è che  per il pagamento del bollo auto si potrà beneficiare del bonus cashback e quindi accedere ad uno sconto pari al 10 per cento del pagamento complessivo relativo alla tassa automobilistica. C’è anche però chi nel 2021, e in molti casi non solo quest’anno, non pagherà affatto la tassa automobilistica, esoneri e/o agevolazioni sono previsti per le categorie protette (in base alla disabilità del possessore dell’auto) e nel caso di vetture eco-friendly, quelle con alimentazioni alternative più pulite. Termini di pagamenti differenti riguardano anche le zone colpite dal sisma del 24 agosto (Centro Italia) e del terremoto del dicembre 2018 (Catania). Sospensione dei pagamenti, infine, senza applicazione di sanzioni e interessi, sono stabiliti discrezionalmente dalle singole Amministrazioni in merito alla situazione pandemica legata al Covid-19. Sul sito Aci è disponibile il sistema pratico e veloce per calcolare l’importo del bollo auto che fornisce la cifra esatta del pagamento da effettuare, a seconda della regione di riferimento.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy