2020

La Mitica DeLorean: Un’Icona di “Ritorno al Futuro”

0 92

La DeLorean DMC-12, meglio conosciuta semplicemente come DeLorean, è un’auto sportiva che è diventata un’icona della cultura pop grazie alla sua apparizione nella trilogia di film “Ritorno al futuro”, scritti da Robert Zemeckis e Bob Gale. Questo veicolo, con il suo design futuristico e le portiere ad ala di gabbiano, è stato trasformato in una macchina del tempo dal geniale Dr. Emmett Brown, interpretato da Christopher Lloyd, per trasportare il giovane Marty McFly, interpretato da Michael J. Fox, attraverso diverse epoche storiche.

La Genesi della DeLorean

La DeLorean è stata ideata da John DeLorean, un ex dirigente della General Motors. Fondata nel 1975, la DeLorean Motor Company (DMC) ha presentato al mondo la sua unica creazione, la DMC-12, nel 1981. L’auto era caratterizzata da una carrozzeria in acciaio inossidabile non verniciata e da portiere ad ala di gabbiano, che la rendevano immediatamente riconoscibile e futuristica. Tuttavia, nonostante il design avveniristico, la DMC-12 non ebbe un grande successo commerciale, e la produzione cessò nel 1983 a causa di problemi finanziari della compagnia.

La DeLorean in “Ritorno al Futuro”

La vera notorietà della DeLorean arrivò nel 1985 con l’uscita del primo film della trilogia “Ritorno al futuro”. Il regista Robert Zemeckis e lo sceneggiatore Bob Gale scelsero la DeLorean come macchina del tempo per il suo aspetto futuristico e distintivo. Nel film, il Dr. Emmett Brown modifica la DMC-12 inserendo il “flusso canalizzatore” (flux capacitor in inglese), un dispositivo che rende possibile il viaggio nel tempo quando l’auto raggiunge le 88 miglia orarie. Questa caratteristica, unita all’alimentazione tramite plutonio e successivamente il “Mr. Fusion”, ha reso la DeLorean non solo un veicolo, ma un simbolo di innovazione e avventura.

Il Design e le Caratteristiche Tecniche

La DeLorean DMC-12 è famosa per il suo design unico. La carrozzeria in acciaio inossidabile era un’innovazione rara per l’epoca, e le portiere ad ala di gabbiano aggiungevano un tocco di eleganza e spettacolarità. L’auto era dotata di un motore V6 PRV da 2,85 litri montato posteriormente, che generava circa 130 cavalli di potenza. Sebbene non fosse un’auto particolarmente veloce o performante rispetto alle concorrenti dell’epoca, il suo stile e la sua unicità la distinguevano nettamente.

L’Eredità della DeLorean

Nonostante la breve vita produttiva e il limitato successo commerciale, la DeLorean è diventata un’icona culturale grazie al suo ruolo in “Ritorno al futuro”. Ancora oggi, la DMC-12 è celebrata da appassionati di automobili e fan della trilogia. Club di appassionati, raduni e manifestazioni dedicate alla DeLorean sono frequenti, e l’auto continua a essere un simbolo di innovazione e nostalgia.

In anni recenti, la DeLorean Motor Company è stata rilanciata con l’intento di produrre nuove versioni della DMC-12, sfruttando tecnologie moderne e miglioramenti ingegneristici, pur mantenendo l’estetica e lo spirito originale dell’auto.

Conclusione

La DeLorean DMC-12 non è solo un’auto, ma una leggenda. La sua associazione con “Ritorno al futuro” le ha conferito una fama duratura che trascende il suo modesto successo commerciale iniziale. Simbolo di creatività e audacia, la DeLorean continua a viaggiare nel tempo, non solo attraverso le avventure cinematografiche di Marty McFly e Doc Brown, ma anche nei cuori degli appassionati di tutto il mondo.

 

4o

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy